ELETTROPORAZIONE

 

Nello studio della della Dott. Eleonora Esposito di Ferrara, si effettua la Elettroporazione è un efficace sistema per la veicolazione transdermica di principi attivi; attraverso specifici impulsi elettrici genera un’alterazione temporanea della membrana cellulare, rendendola più permeabile alle sostanze che si intende far penetrare a scopo terapeutico. Agendo direttamente sui meccanismi cellulari di assorbimento, l’elettroporazione consente ai principi attivi (ad esempio farmaci antinfiammatori) di agire in modo diretto e mirato sui tessuti danneggiati e/o infiammati, con rapida risoluzione del dolore e dell’edema e di conseguenza garantisce la ripresa funzionale in tempi molto più brevi rispetto ad un trattamento tradizionale con farmaci analoghi,ad es. somministrati come pomate o cerotti ecc. E’ efficace da sola o in associazione con altri trattamenti fisioterapici in tutte le patologie infiammatorie acute e subacute di articolazioni, muscoli e tendini (borsiti, tendiniti, tendinopatie ecc.) nelle lesioni muscolari e dei tessuti molli (strappi, stiramenti, ematomi ecc. ).
L’elettroporazione può essere efficacemente impiegata anche in medicina estetica, poiché garantisce la penetrazione di sostanze cosmetiche pure e concentrate in profondità nel tessuto cutaneo, consentendo di influire in maniera ottimale sui processi di rigenerazione cellulare e sul trofismo dei tessuti. Questo trattamento può contrastare inestetismi quali rughe, rilassamento, cellulite ecc. con risultati visibili e duraturi,senza l’utilizzo di aghi e senza dolore.
L’apparecchio per elettroporazione viene utilizzato manualmente dal terapista;la seduta ha una durata variabile dai 15’ ai 30’ a seconda della finalità (estetica o fisioterapica), del distretto da trattare e della sostanza utilizzata. In ogni caso il trattamento è gradevole per il paziente,che avvertirà soltanto una leggera sensazione di “formicolio” nell’area trattata.

elettroporazione

AGOPUNTURA

 

L’agopuntura è solo uno dei metodi terapeutici usati in Medicina Cinese Tradizionale, ma certamente è il più noto e praticato in occidente. La MTC comprende infatti la dietetica-dietoterapia, la fitoterapia-farmacologia tradizionale, il massaggio e l’esercizio terapeutico oltre all’agopuntura e alle metodiche ad essa complementari (moxibustione, elettroagopuntura, coppettazione).
L’agopuntura consiste nell’inserzione di sottilissimi aghi in specifici punti (agopunti ) della cute del paziente; il dolore è minimo o comunque lieve, in relazione alla localizzazione dell’agopunto, della costituzione fisica del paziente e della sua soglia del dolore (il grado di percezione del dolore è estremamente soggettivo ). Gli agopunti sono distribuiti sulla superficie corporea lungo i canali (in occidente denominati spesso impropriamente meridiani a causa del loro decorso prevalentemente longitudinale).
I canali non hanno un substrato anatomico, il loro percorso non corrisponde né a quello dei vasi sanguigni né a quello dei nervi: si tratta di “vie preferenziali” nella circolazione dell’energia, che pervade tutto l’organismo. Il concetto di energia non è di facile comprensione per la mentalità occidentale: con estrema approssimazione si può forse assimilare all’insieme di tutte le reazioni biochimiche che si verificano in ogni cellula del nostro corpo, in ogni istante della vita, dal concepimento in poi; l’energia di ogni individuo è il risultato e al tempo stesso il fondamento dell’interazione tra il patrimonio genetico ereditato dai genitori e i rapporti e scambi con l’ambiente attraverso l’alimentazione, la respirazione, la percezione del mondo e di sé lungo tutto l’arco della vita.
Con grande semplificazione possiamo affermare che l’energia esprime e al tempo stesso regola tutte le funzioni dell’organismo. Quando l’energia circola liberamente e la sua produzione, qualità e quantità sono corrette l’individuo è in salute; all’origine di qualsiasi situazione patologica vi è sempre uno squilibrio energetico,che risulta in un indebolimento delle reazioni immunitarie e/o in un’alterazione dei normali rapporti tra organi ed apparati dell’organismo e delle loro funzioni. La stimolazione degli agopunti, opportunamente selezionati e combinati, consente il graduale ripristino dell’equilibrio energetico e, di conseguenza, la guarigione del paziente.

Share by: